Case A e B


 




PROGETTO DI DUE ABITAZIONI A BASSO CONSUMO ENERGETICO -  15 Kwh/mq anno "ANTICIPIAMO LA NORMATIVA DELLE CASE A CONSUMO QUASI ZERO  PER NON COSTRUIRE OGGI CASE GIA' VECCHIE"


Il progetto prevede la demolizione e ricostruzione di un fabbricato esistente. L'edificio in progetto comprende due unità abitative indipendenti all'interno di un fabbricato in linea dalle caratteristiche tipicamente piemontesi. La ricostruzione è prevista con la stessa forma e tipologia, con l'inserimento di elementi architettonici contemporanei che ne caratterizzeranno la facciata principale. Già in fase progettuale si è tenuto conto di ogni accorgimento atto a conseguire un risparmio energetico concreto. La disposizione dei locali e le finestre sono state dimensionate e collocate in modo da ottenere il massimo apporto solare gratuito nella stagione invernale, sistemi oscuranti fissi e mobili sono pensati per non surriscaldare gli ambienti interni durante l'estate.


Il tema principale affrontato in sede progettuale è stato di studiare un involucro performante in modo da investire sulle parti dell'edificio che hanno un durata nel tempo più lunga. Il concetto è di considerare pareti, soffitti, tetto più importanti degli impianti. L'impianto di una casa in media deve essere modificato o sostituito ogni 20/30 anni mentre l'involucro deve durare almeno 80/100 anni.


CONSUMI


Le due unità immobiliari avranno consumi diversi dovuti all'orientamento e al diverso rapporto tra superficie disperdente e volume. La più piccola avrà un consumo annuo di 15 Kwh/mq anno, con una superficie di circa 120 mq spenderà circa 180 euro all'anno per il riscaldamento.L'abitazione più grande avrà un consumo annuo stimato di 28 Kwh/mq anno, con una superficie di circa 150 mq spenderà circa 400 euro all'anno per il riscaldamento.


TECNOLOGIA


Per ottenere realmente tali consumi si dovrà realizzare un involucro altamente isolato curando in modo dettagliato l'eliminazione di tutti i possibili ponti termici e la tenuta all'aria dell'edificio.


La progettazione di ogni dettaglio e nodo costruttivo è stato studiato già in fase di capitolato e sarà maggiormente approfondito prima delle varie lavorazioni.


 


Particolare attenzione sarà posta sia nella scelta dei serramenti sia nella loro posa in modo da eliminare i classici spifferi, causati dalla non corretta posa in opera, generatori di gravi problemi sia di comfort si adi condense.
All'interno degli ambienti è previsto un impianto di ventilazione meccanica con recuperatore di calore, in modo da garantire  una ventilazione continua e una qualità dell'aria ottimale.


La stima dei costi in più per ottenere un edificio a bassissimo consumo energetico e un edificio costruito BENE su base delle normative nazionali si aggira su valori intorno a 5% / 8%. La maggior spesa è giustificabile sia economicamente, il risparmio successivo ammortizzerà l'investimento iniziale in pochi anni, ma soprattutto si otterrà un edificio più confortevole e di maggior qualità.

 




 
2010 © Architetti Barbero Associati - P.Iva 03170260040 - Note Legali - Privacy - info@barberoarchitetti.it - credits
 
it - en